Loading posts...

Ciclismo, Adriatica Ionica: Bauhaus in volata a Mestre

Parla tedesco la prima tappa dell’Adriatica Ionica Race. Phil Bauhaus (Bahrain Merida) ha battuto il colombiano Alvaro Hodeg (Deceuninck Quick Step) e il belga Sep Vanmarcke (EF Education First) nella volata del circuito cittadino di Mestre. Un successo che regala al ciclista di Bocholt la maglia azzurra di leader della classifica generale della corsa ideata da Moreno Argentin. Ai piedi del podio, Davide Martinelli (Deceuninck Quick Step) protagonista di un ottimo sprint e capace di anticipare Sacha Modolo, l’altro italiano che ha chiuso nei primi dieci. Fuori dal gruppo dei migliori Mark Cavendish, fuoriclasse degli arrivi in volata con 30 vittorie al Tour de France, che ha perso il treno dei primi a pochi chilometri dal traguardo.

Il britannico ci riproverà domani, giovedì 25 luglio, nella seconda tappa dell’Adriatica Ionica Race: 189 chilometri da Venezia a Grado dedicati ancora una volta ai velocisti (dalle 18:00 su PMGSport). Gli unici tratti alternativi a una comoda pianura, saranno i venti chilometri di sterrato sparsi sul percorso che renderanno la corsa più interessante.


ORDINE D’ARRIVO PRIMA TAPPA

  1. Phil Bauhaus (Bahrain Merida)
    2. Alvaro Hodeg (Deceuninck Quick Step)
    3. Sep Vanmarcke (EF Education First)
    4. Davide Martinelli (Deceuninck Quick Step)
    5. Sacha Modolo (EF Education First)
    6. Boy Van Poppel (Roompot Charles)
    7. Mkkel Honoré (Deceuninck Quick Step)
    8. Roberto Ferrari (UAE Emirates)
    9. Rui Oliveira (UAE Emirates)
    10. Florian Senechal (Deceuninck Quick Step)

 

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites