Loading posts...

Calcio a 5, Serie A, volano AeS e Rieti. Vince Arzignano

Vittorie importanti nella quarta di ritorno della A di Futsal per Acqua Sapone Unigross (3-9 a Latina) e Real Rieti (6-7 a Mantova). L’AcquaSapone Unigross trascorrerà almeno 24 ore in testa alla classifica in attesa del risultato dell’Italservice Pesaro a Padova. Fondamentale, in coda, il netto successo (6-2) del Real Arzignano sulla Signor Prestito. Sabato sera si giocano le altre quattro gare. Importantissima, per la salvezza, la vittoria del Lido di Ostia a Varazze contro la CDM Genova: 4-6. I liguri restano al penultimo posto in situazione quasi disperata.

Kaos Mantova (26) – Real Rieti (44): 6-7
Pala NeoLù, Mantova – Arbitri: Rocco Morabito (Vercelli), Dario Pezzuto (Lecce), Fabiano Maragno (Bologna) Crono: Fabio Mavaro (Parma)

Bella battaglia a Mantova. Il Kaos va avanti tre volte, ma viene raggiunto e ribaltato dal Real Rieti che va avanti con i gol di Titon, Ramon e Rafinha, ma rischia di essere raggiunto dagli uomini di Milella con il brasiliano Dimas che mette a segno una tripletta. Finisce 7-6 per gli ospiti che salgono ancora in classifica e consolidano il terzo posto a quota 44. Per Rieti sette vittorie e un pari nelle ultime otto. In questo momento, la squadra di Cundari è tra le più in forma del campionato. Anche all’andata vinsero i laziali per 5-3. Mantova incassa la quarta sconfitta consecutiva (ma contro le prime quattro della classifica) e resta a quota 26.

Nella quinta giornata di ritorno, Rieti ospita il Real Arzignano e Mantova fa visita alla Todis Lido di Ostia

Lynx Latina (12) – AcquaSapone Unigross (44): 3-9
Pala Bianchini, Latina – Arbitri: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia), Simone Pisani (Aprilia). Crono: Massimo Tariciotti (Ciampino)
L’Acqua Sapone Unigross passa senza discussioni a Latina (3-9) e sale al comando della classifica a quota 47 dove resterà almeno fino a domani sera quando l’Italservice Pesaro giocherà a Padova con l’Italian Coffee. Partita abbastanza senza storia con i pescaresi di Bellarte che vanno avanti fino al 7-0 (9′ della ripresa). Poi si rilassano un po’ e Latina accorcia fino a 3-7. Jesulito e Rocha la chiudono definitivamente. Per l’AcquaSapone ci sono doppiette di Jesulito e Dudu e reti di Nicolodi, Avekllino, Calderolli e Coco. Per Latina segnano Rabl, Johnny e Jandler.

Il Latina resta fermo a quota 12. All’andata era finita 4-1 per l’AcquaSapone. Nella prossima giornata ospiterà la Sandro Abate, mentre Latina dovrà vedersela a Dosson con la Came.

Real Arzignano (13) – Signor Prestito CMB (28): 6-2
Pala Tezze, Arzignano. Arbitri:  Pasquale Marcello Falcone (Foggia), Simone Micciulla (Roma 2). Crono: Daniel Fior (Castelfranco Veneto)

Preziosa vittoria per il Real Arzignano che sbaglia poco, si difende benissimo e la chiude con tre rete quando la Signor Prestito tenta il tutto per tutto con il portiere in movimento. Un risultato abbastanza sorprendente al Pala Tezze. La squadra di Fabian Lopez sfoggia un ottimo Bastini in porta (che sbaglia solo sul primo gol della CMB (David Sanchez al 5’20” del primo tempo), ma poi tira giù la saracinesca e concede solo un’altra rete, quella del 2-2 di Tobe. Ma, poi, lo stesso Tobe sbaglia diversi gol fatti e le doppiette di Morillo e Vinicius chiudono la questione per il Real Arzignano. I veneti si dimostrano in palla come, forse, non sono mai stati in campionato, trovano la vittoria dopo tre sconfitte e salgono a quota 13. La CMB, dopo due vittorie resta ferma a quota 28. All’andata, la CMB aveva vinto facilmente (7-1).

Nella quinta di ritorno, per Arzignano c’è una difficile trasferta a Rieti mentre la Signor Prestito ospita la Italian Coffee Petrarca.

CDM Futsal Genova (11)  – Todis Lido di Ostia (12)
Pala Varazze – Varazze. Arbitri:  Lorenzo Cursi (Jesi), Michele Bensi (Grosseto) Crono: Luigi La Sorsa (Milano)
A Varazze va in scena uno psicodramma per la salvezza. Ne esce vincitrice la Todis Lido di Ostia. Disperazione in casa CDM Genova che si ritrova al penultimo posto. Partita combattuta con i romani che mettono in mostra un grande Di Ponto tra i pali e un grande cinismo in attacco, dove Rocha e Motta sfruttano tutte le occasioni che capitano. Fino al 3-4 si va avanti con la Todis (che all’andata aveva perso 3-5 nella prima storica vittoria della CDM in serie A) che riesce sempre a tener dietro i genovesi. A ogni pareggio della CDM, Ostias trova subito la rete per tornare avanti. La CDM ha lunghi periodi di dominio, ma Di Ponto le prende tutto e davanti anche Rengifo e Cutrupi sono letali. Per Genova segnano Luft (che, poi, si mangerà un gol fatto da portiere in movimento), Juanillo, Ortisi e Pizetta. Anche gli arbitri, forse, ci mettono qualcosa contro Genova, ma Ostia non ha rubato nulla.

Nella quinta di ritorno, la CDM Genova va a Eboli e il Lido di Ostia ospita il Kaos Mantova.

Cybertel Aniene (10) – Came Dosson (39)
Pala ToLive, Roma – Arbitri: Simone Zanfino (Agropoli), Giovanni Beneduce (Nola) Crono: Alessandra Carradori (Roma 1)

Colormax Pescara (22) – Feldi Eboli (30)
Pala Rigopiano, Pescara – Arbitri: Arrigo D’Alessandro (Policoro), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia). Crono: Davide Sallese (Vasto)

Italian Coffee Petrarca (15) – Italservice Pesaro (45)
Palestra Gozzano, Padova – Arbitri: Antonio Marino (Agropoli), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme). Crono: Elena Lunardi (Padova)
Sandro Abate Avellino (35) – Meta Catania Brococity (29)
Pala Cercola, Cercola – Arbitri: Daniele Di Resta (Roma 2), Donato Lamanuzzi (Molfetta) CRONO: Salvatore Minichini (Ercolano)

 

CLASSIFICA DOPO LA XIX GIORNATA

AcquaSapone Unigross: 47
Italservice Pesaro: 45 (*)
Real Rieti: 44
Came Dosson 39 (*)
Sandro Abate: 35 (*)
Feldi Eboli: 30 (*)
Meta Catania Brococity: 29 (*)
Signor Prestito CMB: 28
Kaos Mantova: 26
Colormax Pescara: 22 (*)
Italian Coffee Petrarca: 15 (*)
Real Arzignano: 13
Lynk Latina: 12
Todis Lido di Ostia: 12
CMD Genova: 11
Cybertel Aniene: 10 (*)

Le squadre segnate con l’asterisco hanno giocato una partita in meno

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites